fbpx

Ciaspolata sul monte Penna

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Sono possibili due intinerari diversi per raggiungere con le ciaspole il Monte Penna PRIMO PERCORSO Ciaspolata sul Monte Penna Dal Passo del Tomarlo un percorso con poco dislivello nelle Foreste del Monte Penna, con le ciaspole sulle piste battute dal gatto delle nevi. Costeggiando la Valle della Fonta, il Monte Curia e il Monte Chiodo. Per arrivare al Passo del Chiodo e salire verso la conca glaciale della “Nave”, che custodisce l’antica leggenda della nascita dei fiumi Taro e Ceno. Nei boschi sacri degli antichi celti liguri, circondati dalle vette del Penna e da un’impagabile paesaggio immerso nella neve. SECONDO PERCORSO Tranquilla escursione con le ciaspole (racchette da neve) nel magico percorso innevato che collega il Rifugio Monte Penna al Rifugio del Faggio dei tre Comuni, lungo il crinale che separa la Valceno e la Valtaro. Il percorso, adatto a tutti, si snoda tra bellissime faggete, ai piedi del Monte Penna, Groppo e Groppetto, in un silenzio assordante amplificato dalla presenza della neve, caduta copiosa gli scorsi giorni. Giunti al Faggio dei Tre Comuni, per i più volenterosi, sarà possibile raggiungere la cima del Monte Trevine, dal quale ammirare uno splendido panorama sul mar ligure e sul Monte Penna.